Corrado Gex

Un ricordo dei padri del volo in montagna: CORRADO GEX
… una vita per l’aviazione !!!

Corrado Gex nasce il 12 aprile 1932 a Arvier (AO).
Nel 1962 consegue il brevetto di volo a vela, cui seguono quelli di volo a motore.
Non esistendo alcuna suola idonea in Italia è costretto a recarsi in Francia dove, nell’inverno del 1963 presso l’Aer Alpes a Courchevel sotto la guida di Micherl Ziegler, ottiene l’abilitazione all’atterraggio su aviosuperfici e ghiacciai.

L’aeroporto di Aosta nasce nel 1959, allora Corrado Gex aveva 27 anni, una laurea in Giurisprudenza e l’incarico di assessore regionale alla Pubblica Istruzione.
Nel 1961, in occasione di una Mostra aeronautica tenuta all’Aero Club di Aosta, invita lo svizzero Geiger “il pilota dei ghiacciai” ed avvia il dibattito sulle possibilità ed i modi del volo alpino.
Nel 1963 viene eletto Deputato al Parlamento Italiano ed entra a far parte della Commissione Trasporti alla Camera.
Inizia così ad elaborare la bozza di una Legge per la liberalizzazione delle aree di atterraggio in Italia.
Inizia l’iter di quella che chiameremo la “LEGGE GEX”.
La morte lo ghermisce sul suo aereo nel 1966.